Miguel De Cervantes - Don Chisciotte della Mancia (download)

 

Product code NS662-Download
ISBN 9788889352328
Category Narrativa Straniera
Brand Recitar Leggendo

More questions ?

 
pin it
Users vote (votes: 2)

Audio sample: anteprima

Alonso Quijiana, un gentiluomo di campagna della regione della Mancia, si esalta per la continua lettura di romanzi cavallereschi, e decide di farsi cavaliere errante in difesa dei deboli e per realizzare l'utopia di un mondo fatto di giustizia e nobiltà. Elegge come dama Dulcinea del Toboso, una rozza contadina, di cui un tempo era stato innamorato, e come suo scudiero Sancho Panza, un povero contadino che si lascia convincere dalle promesse di ricchezze e onori, e, soprattutto, del premio di un'isola, della quale egli sarà governatore. Il suo ronzino si chiamerà Ronzinante, e a se stesso da il nome di Don Chisciotte della Mancia. Dopo avere indossato una vecchia armatura arrugginita e imbracciato lo scudo cominciano così le avventure del nostro eroe. La prima tappa del suo viaggio è in un'osteria, scambiata per un castello, dove Don Chisciotte chiederà all'oste di nominarlo cavaliere. In seguito aiuta un giovane a sottrarsi  alle bastonate del padrone causandogli peraltro guai maggiori. In seguito incontra un gruppo di mercanti, dai quali pretende che si proclami la straordinaria bellezza della sua Dulcinea; ne nasce uno scontro dal quale il povero Don Chisciotte esce con le ossa rotte. Dopo essere stato riportato a casa da un vicino e curato delle sue ferite, il curato e il barbiere, vecchi amici del nostro eroe, decidono di bruciare tutti i suoi libri. Rimessosi in viaggio con il fedele scudiero, affronta eroicamente una trentina di mulini a vento, erroneamente scambiati per giganti. Poi scambia greggi di pecore per poderosi eserciti, rimanendo anche questa volta pesto e malconcio. Segue la storia della bacinella di un barbiere scambiata per il mitico elmo di Mambrino. Altra avventura è quella con un gruppo di galeotti che riesce a liberare, uscendo malmenato anche da questa avventura. In seguito Don Chisciotte incontra vari personaggi che daranno occasione al Cervantes di narrare storie di tragici amori. Lo stesso Don Chisciotte impazzirà d'amore per un messaggio che ha tentato di far recapitare tramite Sancio alla sua Dulcinea. Tornano in  scena i vecchi amici di sempre, e cioè il curato, il barbiere che tentano di salvare Don Chisciotte dalla sua pazzia, con l'aiuto anche di Dorotea, la quale fingerà di essere la principessa Micomicona in cerca del suo perduto amore e perseguitata da un gigante. Seguiranno altre mirabolanti, avventure, liti, duelli, disfatte del nostro cavaliere, fino alla fina della prima parte dell'opera. Nella seconda parte, pubblicata a dieci anni di distanza dalla prima, gli amici di sempre tenteranno di impedire una nuova partenza del nostro eroe in cerca delle solite avventure organizzando uno scontro con il Cavaliere degli Specchi, che altri non è che Sansone Carrasco, un compiacente buon baccelliere suo compaesano: se vincerà, imporrà a don hisciotte di tenersi lontano dalle armi per due anni. Ma questa volta, incredibilmente sarà Don Chisciotte a vincere. Riprenderanno quindi le sue avventure in compagnia di Sancio. Arrivano alla Corte dei Duchi, che si burlano del nostro eroe e del suo scudiero. Fanno credere a Sancio di affidargli l'isola di Baratteria. Sancio cade nel tranello e, con la complicità degli abitanti del luogo che mettono in scena una incredibile farsa, crede davvero di essere diventato finalmente governatore di un'isola, con tutte le conseguenze che possiamo immaginare. Segue il celebre incontro con i leoni; il volo di Don Chisciotte sul mitico cavallo volante chiamato Clavilegno e, di avventura in avventura, si arriva al duello con il Cavaliere della Luna, e questa volta Don Chisciotte è sconfitto, ed è costretto a pagare la penitenza impostagli dai suoi amici: lasciare la vita del cavaliere errante per almeno un anno. Tornato a casa, comincia il declino del nostro eroe. La ripresa di contatto con la realtà farà ammalare gravemente il povero hidalgo. In punto di morte Don Chisciotte chiederà scusa a Sancio Panza per avergli fatto credere che esistano al mondo cavalieri erranti, e, soprattutto, di non avergli potuto donare la famosa isola che tante volte gli aveva promesso.
Miguel de Cervantes crea un personaggio unico, antieroe per eccellenza, che ha attraversato i secoli reclamando il proprio diritto a sognare. In continuo equilibrio tra realtà e fantasia, l’opera non è altro che un incredibile viaggio che si sviluppa come in un eterno gioco di specchi tra letteratura e vita.

ContenutoDon Chisciotte della Mancia (versione integrale)
Libro I e Libro II 

Download (size):  1 file zip (mp3)

128 Kbps - 2,237  Gb tot. 
(524 Mb + 548 Mb + 387 Mb + 381 Mb + 397 Mb)

Author:  Miguel De Cervantes
Read by:  Claudio Carini
Running time:  40h 13'
Copyright audio:  Recitar Leggendo
Type support:  5 files zip (mp3) (versione integrale + testo in PDF)
Biographical Pages:
Publisher:

Registered users can share their experience with this product. Register to access all of the benefits reserved to registered users or click on login if you are already registered.

30 Apr 2016
(votes: 8):
Si fa presto a dire: è un classico della letteratura mondiale...anche se è verissimo. Il Don Chisciotte di Cervantes è un testo labirintico; ma potremmo dire in estrema sintesi che narra le avventure, sensate e per lo più insensate, di un ultimo "romantico" ante litteram, appassionato fino alla pazzia dalle prodezze cavalleresche e da quel mondo fantastico fatto di magie e imprese grandiose di sa...
...continue »
23 Feb 2016
(votes: 4):
Ho cercato parecchie volte questo libro senza mai riuscire a superare la 20° pagina. Ascoltandolo ce l'ho fatta ad arrivare alla fine ma il mio giudizio non cambia: è un terribile mattone. Qualche sprazzo di umorismo e di buon senso ma continuo a non capire come possa essere considerato un capolavoro
...continue »

Read all of the reviews for this product (2) »