AudioFile Magazine una rivista speciale per gli amanti degli Audiolibri

16/07/2018

AudioFile Magazine una rivista speciale per gli amanti degli Audiolibri


Da sempre seguiamo tutte le novità sul mondo degli Audiolibri e con piacere abbiamo letto recensioni, ascoltato tanti interessanti interventi, testimonianze e storie di narratori e lettori sulla rivista americana AudioFile Magazine, fondata da Robin Whitten nel 1992. La fondatrice pensava che gli ascoltatori avrebbero dovuto avere maggiori informazioni sui tanti aspetti che caratterizzano gli audiolibri. Ora, 25 anni dopo, vuole ancora condividere la magia dell'esperienza dell’ascolto. Siamo abbonati a questo interessante magazine dal 2000. Ora si è arricchita di tante rubriche anche nella versione on line, che vi consigliamo di provare.

Nell’ultimo numero di AudioFile Magazine ci ha colpito la recensione dell’audiolibro L’ORDINE DEL TEMPO di Carlo Rovelli, nella versione inglese pubblicata da Penguin Audio e letto da Benedict Cumberbatch.

Ascolta la versione italiana originale del libro letto dall’autore Carlo Rovelli (Emons:audiolibri)

Mistero per profani e scienziati, la natura del tempo è l’oggetto di questo libro sorprendente. Un racconto delle diverse strade intraprese nel corso dei secoli per comprendere ciò di cui tutti facciamo esperienza in ogni istante. Un viaggio illuminante a partire da Anassimandro, passando per Newton e Einstein, fino ad arrivare alle più recenti teorie sulla gravità a loop e ad affacciarsi sul “grande oceano notturno e stellato di quello che ancora non sappiamo”.

Sempre su AudioFile Magazine, tra le rubriche interessanti, ti suggeriamo anche quella dedicata ai Narratori, in particolare le narratrici e i narratori dichiarati “Golden Voice” – “Voci d’oro”, secondo la rivista, grazie agli innumerevoli riconoscimenti ricevuti.

Anche noi de il Narratore possiamo vantare una  “Golden voice”: Alberto Rossatti, vincitore con “Le memorie di un pazzo” di Gogol (2016) del Primo Premio al  XVI Festival Nazionale del Doppiaggio “Voci nell'Ombra” 2016. 

Che l’ascolto vi sia lieve, buona continuazione, alla prossima!

 

RELATED PRODUCTS