Paz Octavio
Octavio Paz (Città del Messico,1914 - 1998) ha ricevuto nel 1990 il Premio Nobel per la Letteratura. Poeta, saggista e romanziere, in età giovanile Paz partecipò alla guerra civile spagnola. Dal 1943 al 1968 fu ambasciatore in India. La sua poesia si ispira agli ideali della rivoluzione. La sua prima raccolta poetica è del 1933 (“Luna silvestre”): ad essa hanno fatto seguito molte pubblicazioni, tra cui: “Non passeranno” (1936, sulla guerra civile spagnola), “Radici dell’uomo” (1937), “Pietra di sole” (1957), “Salamandra” (1962), “Versante Est” (1969), fino alla raccolta quasi completa dei suoi versi (“Poesie”, Poemas, 1979) <br>Come saggista Octavio Paz è noto per il volume “El laberinto de la soledad” (Il labirinto della solitudine, 1950) fascinosa interpretazione del mondo messicano dalla conquista a oggi, oltre a “Congiunzioni e disgiunzioni” (1969) nel quale Paz analizza le differenze tra cultura occidentale e orientale, e per una serie di altri libri sull’arte, la cultura e la letteratura messicane.
PRODUCTS HAVING Paz Octavio IN Biographical Pages