Koller James
James Koller, nato a Oak Park (Illinois-USA) nel 1936, appartiene alla comunità di poeti e pensatori bioregionalisti che hanno fatto della loro vita un insieme di esperienze, ricerche e stili di vita volti a un recupero della parte più vera della natura umana soprattutto nella sua intima interrelazione con tutte le cose viventi. Suoi amici e compagni di viaggio sono Peter Berg, Gary Lawless, Nanao Sakaki e Gary Snyder, per non dimenticare il suo amico e poeta ticinese ormai scomparso Franco Beltrametti. Persona semplice, schiva, quasi invisibile, che non butta sul mercato ciò che è racchiuso nel cuore...ma quando l'atmosfera si fa profonda e i rapporti caldi, eccolo sciogliersi e condividere il suo vissuto, le sue esperienze di vita, la poesia i(n)spirata.<br>Poeta, ma anche artista visivo e fotografo, ha realizzato numerosi testi teatrali, il più famoso, nel 1987, ''The bone show''. Ha pubblicato 3 romanzi e numerosi saggi, e il suo lavoro è stato tradotto in italiano, francese, tedesco, olandese e svedese. Ricordiamo, tra gli altri, “Snows Gone By: New and Uncollected Poems 1964-2002”. Negli anni 1987/89 Koller, assieme al poeta ticinese Franco Beltrametti, ha portato la performance ''Graffiti lyriques'' (pittura, letture e musica) da Bologna a Stoccolma e negli USA, paese che i due hanno attraversato più volte assieme dal 1977 al 1989. Dal 1989 Koller viaggia con il musicista e cantautore americano Karl Bruder e con il poeta tedesco Stefan Hyner negli Stati Uniti e in Europa. Con loro ha registrato anche delle produzioni audio. Editore della rivista "Coyote's Journal" e fondatore dei Coyote Books nel 1964, Koller ha pubblicato il periodico "Otherwise" dal 1994 al 1997, e come editore si è prodigato per far conoscere amici poeti e scrittori. Nel 1972 si è trasferito nel Maine. E' sposato e padre di sei figli.
PRODUCTS HAVING Koller James IN Biographical Pages