Marescotti Ivano
Ivano Marescotti (Bagnacavallo, 1946) è un attore italiano. Nel 1981 si licenzia dall'impiego al Comune di Ravenna, e, a 35 anni suonati, un'età in cui molti lasciano, decide di fare l'attore, senza aver mai recitato in vita sua. Debutta come protagonista in uno spettacolo teatrale per ragazzi, diretto da Patrizio Roversi. Da allora si dedica al teatro lavorando fra gli altri con Leo De Berardinis, Carlo Cecchi, Mario Martone, Marco Martinelli, Thierry Salmon, Armand Gatti, Santagata e Morganti, Giampiero Solari, Giorgio Gallione, Sergio Fantoni, Giorgio Albertazzi ecc. Nel 1989 lavora nel film di Silvio Soldini "L'aria serena dell'ovest". Da allora seguiranno una quarantina di film: da "Il muro di Gomma" di Marco Risi a "Jonny Stecchino" e "Il Mostro" di Roberto Benigni; da "Stranestorie" di Sandro Baldoni a "Luna e l'altra" di Maurizio Nichetti, da "La lingua del santo" di Mazzacurati ai film internazionali "Mario and the magicien" di Klaus M. Brandauer, in Germania, "Le chateau des olivier", TV-movie di Nicolas Gessner in Francia, e lavorerà con i premi Oscar Antony Minghella in "Talented Mr Ripley", Ridley Scott in "Hannibal", Antoine Fuqua in "King Arthur". Nel 1993-94 recupera il suo dialetto romagnolo, di cui prima si vergognava, e torna al teatro con i testi del grande poeta Raffaello Baldini con "Zitti Tutti", "Carta Canta" e, ultimamente, "Il silenzio anatomico" fino a scriversi e prodursi i suoi spettacoli come "Dante, un patàca" ispirato alla Divina Commedia, "Bagnacaval", una contaminazione tra il basso dialetto romagnolo e l'alto Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, e "Babele" uno spettacolo con quindici attori provenienti da tutto il mondo. Ha pubblicato nel 2004, per le ediz. Full Color Sound, l'audiolibro "C'era tre volte" su testi di Raffaello Baldini e le musiche di Paolo Damiani.
PRODUCTS HAVING Marescotti Ivano IN Biographical Pages