Blog


Nel Regno Unito gli ascoltatori di audiolibri leggono in sincronia anche il corrispondente libro a stampa

13/11/2019

Nel Regno Unito, una nuova ricerca commissionata dalla rivista Bookseller ha scoperto che un quarto degli utenti quando ascoltano un audiolibro leggono contemporaneamente anche la versione stampata del libro stesso. Secondo la ricerca, condotta da Harris Interactive su un campione di 2000 lettori in tutto il Regno Unito, questo comportamento è fortemente presente nelle persone di età compresa tra 18 e 54 anni, ed è più comune tra gli uomini rispetto alle donne.

[Continua]


“Lettura+Ascolto. Come migliorare l’apprendimento linguistico, emotivo ed empatico con gli audiolibri”

14/10/2019

il Narratore audiolibri da anni sostiene e promuove la lettura ad alta voce, e in particolar modo la lettura ad alta voce accompagnata dalla lettura del testo a stampa (o in digitale), pratica che induce un cambiamento positivo nelle capacità cognitive delle persone, in particolare nei bambini e nei giovani. Agli studi e alle sperimentazioni in classe fatte da insegnanti preparati e consci dell’importanza educativa dell’ascolto e della lettura ad alta voce si è affiancata la ricerca di Maurizio Falghera - socio fondatore e direttore artistico de il Narratore - che già nel 2014 ha pubblicato il libro Lettura+Ascolto. Come migliorare l’apprendimento linguistico, emotivo ed empatico con gli audiolibri edizione a stampa+audiolibro in CDMP3, Ed. Enea, 2014.

Ora, dopo anni anche  l’editore Giunti Scuola in collaborazione con l’Università di Perugia,  ha fatto una ricerca diretta dal Prof. Federico Batini, che conclude esattamente come Falghera aveva pronosticato cinque anni fa: e cioè che la lettura ad alta voce promuove lo sviluppo delle abilità cognitive di base, in media del 18-20 per cento nei 1500 alunni - che sono stati oggetto della ricerca - tra i 6 e gli 11 anni che frequentano le elementari a Torino, Modena e Lecce,.

[Continua]


Gli utenti svedesi di audiolibri hanno più probabilità di acquistare libri stampati

06/10/2019

Gli utenti svedesi di audiolibri hanno maggiori probabilità di acquistare libri stampati rispetto a coloro che non ascoltano audiolibri: questo secondo Mediavision (un centro svedese di ricerca sui media) dopo la conclusione della 35a fiera annuale del libro a Göteborg. 

[Continua]


A Nantes gli audiolibri si ascoltano nelle vecchie cabine telefoniche

01/10/2019

Le cabine telefoniche sparite da alcuni anni da tutte le città d'Europa, a causa della diffusione degli smartphone o telefoni cellullari, a Nantes ne sono state restaurate alcune per ascoltare Audiolibri.

[Continua]


L’Ascolto di audiolibri e la Lettura di libri attivano le stesse parti del cervello

27/08/2019

Mappando il cervello umano, gli scienziati di Berkeley (USA) sono stati in grado di determinare che l'ascolto di audiolibri e la lettura di libri o ebooks innescano la stessa parte cognitiva del cervello.

E intanto gli audiobooks vanno a gonfie vele e la tendenza non sembra rallentare. Secondo Forbes, circa il 50 % degli americani dai 12 anni in su ha ascoltato audiolibri. Non è sorprendente, considerando la comodità offerta dal formato.

Tuttavia, gli ‘snob’ dei libri cartacei insistono sul fatto che leggere è di gran lunga superiore all'ascolto. Potrebbero persino spingersi a dire che la lettura è l'unico modo per assorbire e capire le informazioni di un testo scritto.

[Continua]


Non permettete che un pessimo narratore rovini la vostra esperienza d’ascolto

22/08/2019

Ascoltare audiolibri è in tutto e per tutto una questione di fiducia verso il narratore con cui avrete il piacere (o il dispiacere) di trascorrere alcune ore della vostra giornata.

D’altronde fino a quando non si conoscono i narratori più preparati è cosa più che normale rimanere delusi dalla voce o dalla dizione di alcuni lettori, fino al punto di accorgersi che alcuni libri sono completamente rovinati; libri che, se letti bene, risulterebbero delle ottime opere.

Proprio di questo parla l’articolo di Katherine A. Powers pubblicato nel Washington Post il 12 agosto 2019, in cui l’autrice analizza gli elementi che potrebbero portare a rovinare l’esperienza di ascolto di un audiolibro. Ecco cosa dice la Powers:

[Continua]