AUDIOLIBRI: prove e trionfi di un'ascoltatrice alle prime armi

30/07/2018

AUDIOLIBRI: prove e trionfi di un'ascoltatrice alle prime armi


Tempo di confessioni: fino ad ora non avevo mai ascoltato un singolo audiolibro, poi ho scoperto questo mondo e ho pensato che poteva essere un nuovo modo per avvicinarmi ai libri.

Piccoli passi

Subito mi sono posta un sacco di domande, per la maggior parte puramente pratiche. Innanzitutto, come si fa a procurarsi un audiolibro e poi ascoltarlo? I "libri su cassetta e CD" esistono ancora? posso ascoltare audiolibri tramite smartphone o iPad e non solo sul mio portatile? Mi vergogno un po’, ma penso che anche altri si saranno posti domande simili.

Ho deciso di iscrivermi per un periodo di prova gratuito ad Audible e senza troppe difficoltà ho trovato un libro che mi interessava: The Last Called at the Nightshade Lounge di Paul Krueger, ed ho iniziato ad ascoltare.

Ostacoli

Si può ascoltare un audiolibro mentre si fanno altre cose, quindi ho pensato che trovare il tempo per l’ascolto sarebbe stato facile, ma ho scoperto che lo era meno di quanto pensassi.
Durante il mio primo esperimento, devo essere sincera, mi sono addormentata a metà del primo capitolo. Ops. Quindi ho imparato un’importante lezione, meglio non dedicarsi all’ascolto se si sono appena presi farmaci contro l'ansia.
Ho tentato di ascoltare mentre ero alla guida dell’auto e ho riscontrato alcuni problemi, sono riuscita a collegare l’iPad allo stereo della macchina, ma ho capito che ascoltare e guidare contemporaneamente non fa per me.

Frustrazione

Alla terza settimana del mio esperimento non avevo ancora completato l’ascolto del primo capitolo e l’audiolibro durava in tutto 9 ore.

Mentre ero in volo su un aereo o guidavo non sono riuscito ad ascoltarlo, spesso poi dimenticavo a casa l’iPad, ripensandoci ora avrei dovuto usare lo smartphone.
Era strano, ascoltavo soprattutto a casa, seduta sul divano e mi sembrava di ascoltare la favola della buonanotte, ho pensato seriamente di arrendermi e interrompere l’ascolto. Il libro mi piaceva, ma faticavo ad ascoltare; c'era qualcosa di sbagliato in me?

Il punto di svolta

Ero ormai quasi pronta a rinunciare, avevo iniziato da tre settimane l’ascolto del mio primo audiolibro e mi mancavano tre capitoli alla fine. Per fortuna quel giorno mi sono ricordata di portare il mio iPad in palestra. L’esperienza dell’ascolto mentre mi allenavo è stata invece fantastica. Dopo una lunga giornata di fronte a un computer, riposare finalmente gli occhi era quello che mi ci voleva. Mentre correvo era come se per la prima volta avessi veramente capito le enormi potenzialità degli audiolibri.

Da quel momento le cose sono migliorate. Ho iniziato a ricordare sempre di portare l’iPad con me quando uscivo di casa. Improvvisamente fare la spesa, fare commissioni e passeggiare con il cane è diventato molto più bello. Ascoltavo mentre pranzavo, invece di guardare Netflix o altre stupidaggini. Ascoltavo in cucina, ascoltavo mentre pulivo, ascoltavo mentre facevo il bucato e quindi ho finito il libro in un attimo.

Conversione

E’ stato un percorso impervio, ma dopo diverse false partenze, sono felice di dire che ho finito il mio mese di prova su Audible e ho rinnovato il mio abbonamento.

Come per molte persone che evitano gli audiolibri, le mie ragioni avevano scarso fondamento, più che altro, anche se mi vergogno un po’ ad ammetterlo, avevo paura di rapportarmi a qualcosa di nuovo e sconosciuto.

Ci vuole un po’ per abituarsi all'ascolto di qualcuno che racconta delle storie e magari cambia voce per impersonare i vari personaggi.

In alcuni casi ascoltare un libro potrebbe richiedere più tempo rispetto a leggerlo e non sempre trovare il tempo da dedicare all’ascolto è facile come si potrebbe pensare.

Nel mio caso c’ho messo quasi tre settimane per prendere un buon ritmo, o semplicemente per ricordarmi di portare con me le cuffie e il cavo per ricaricare il tablet.

Secondo me gli audiolibri non sostituiranno mai i libri di carta, ma possono ampliare la comfort zone del lettore offrendogli nuove possibilità e prospettive.

Grazie agli audiolibri ho trovato un modo per dedicarmi alla lettura in vari momenti della giornata, che normalmente sono banali e ripetitivi, rendendoli momenti eccitanti e al contempo istruttivi.

Sfida te stesso, ascolta un romanzo e cerca di capire direttamente cosa ami e cosa odi degli audiolibri.




Fonte:

https://www.quirkbooks.com/post/audiobooks-trials-and-triumphs-first-time-listener