Apprendimento e didattica


“Lettura+Ascolto. Come migliorare l’apprendimento linguistico, emotivo ed empatico con gli audiolibri”

14/10/2019

il Narratore audiolibri da anni sostiene e promuove la lettura ad alta voce, e in particolar modo la lettura ad alta voce accompagnata dalla lettura del testo a stampa (o in digitale), pratica che induce un cambiamento positivo nelle capacità cognitive delle persone, in particolare nei bambini e nei giovani. Agli studi e alle sperimentazioni in classe fatte da insegnanti preparati e consci dell’importanza educativa dell’ascolto e della lettura ad alta voce si è affiancata la ricerca di Maurizio Falghera - socio fondatore e direttore artistico de il Narratore - che già nel 2014 ha pubblicato il libro Lettura+Ascolto. Come migliorare l’apprendimento linguistico, emotivo ed empatico con gli audiolibri edizione a stampa+audiolibro in CDMP3, Ed. Enea, 2014.

Ora, dopo anni anche  l’editore Giunti Scuola in collaborazione con l’Università di Perugia,  ha fatto una ricerca diretta dal Prof. Federico Batini, che conclude esattamente come Falghera aveva pronosticato cinque anni fa: e cioè che la lettura ad alta voce promuove lo sviluppo delle abilità cognitive di base, in media del 18-20 per cento nei 1500 alunni - che sono stati oggetto della ricerca - tra i 6 e gli 11 anni che frequentano le elementari a Torino, Modena e Lecce,.

[Continua]


L’Ascolto di audiolibri e la Lettura di libri attivano le stesse parti del cervello

27/08/2019

Mappando il cervello umano, gli scienziati di Berkeley (USA) sono stati in grado di determinare che l'ascolto di audiolibri e la lettura di libri o ebooks innescano la stessa parte cognitiva del cervello.

E intanto gli audiobooks vanno a gonfie vele e la tendenza non sembra rallentare. Secondo Forbes, circa il 50 % degli americani dai 12 anni in su ha ascoltato audiolibri. Non è sorprendente, considerando la comodità offerta dal formato.

Tuttavia, gli ‘snob’ dei libri cartacei insistono sul fatto che leggere è di gran lunga superiore all'ascolto. Potrebbero persino spingersi a dire che la lettura è l'unico modo per assorbire e capire le informazioni di un testo scritto.

[Continua]


La letteratura come argine alle derive barbare di questi tempi. Andersen, n.364 speciale estate 2019

18/08/2019

La rivista Andersen, rivista italiana di libri per ragazzi, nel numero estivo n.364 Luglio/Agosto 2019, di taglio monografico, ha dedicato lo speciale all’educazione alla lettura come fondamentale occasione di contrasto alla povertà educativa; anzi, di più e in generale, la letteratura come argine alle derive barbare di questi tempi. 

Tra gli interessanti articoli leggerete anche: LETTORINCUFFIA, un intervento contro la dispersione scolastica di Loredana Perego. 

[Continua]


Audiolibri: 7 buoni motivi per utilizzarli a scuola

08/10/2018

Si sta preparando un mondo scolastico in cui tecnologia e didattica andranno sempre più ‘a braccetto’. Vi sono di certo ancora molte resistenze verso questo ‘matrimonio’, ma assai rapidamente l’introduzione di attrezzature digitali nelle scuole diverrà un fatto compiuto per l’immediato futuro. Sta di fatto che sono già migliaia le scuole italiane che adottano i registri elettronici, le lavagne digitali, i computer e i tablet per uso didattico. Ma quali contenuti vengono utilizzati da questi devices? In altri paesi, più avanzati sul piano della digitalizzazione delle strutture didattiche, l’impiego di eBooks ed Audiobooks è già una realtà a livello di massa. E’ tempo che anche in Italia si riconosca l’importanza di questi media digitali che consentono di avere molti vantaggi sul piano del multi-tasking e del miglioramento generale del livello dell’istruzione, anche per tutti quegli studenti che sono svantaggiati a causa delle loro difficoltà nell’apprendimento.

[Continua]


La prima "Breakfast Series 2018" a NewYork per Global Kids Connect

03/02/2018

Si è svolto con successo a New York, lo scorso 25 gennaio 2018, il primo appuntamento con la Global Kids Connect Breakfast Series – una serie di incontri organizzati da Bologna Children’s Book Fair e Publishers Weekly, declinati come “breakfast”, colazioni durante le quali di volta in volta si discutono i temi emergenti dell’editoria per bambini e ragazzi.
Questo primo appuntamento è stato dedicato al mondo dell’audio e degli audiolibri.

[Continua]


La "truffa" degli audiolibri

17/06/2017


La verità sugli audiolibri a scuola

Il fatto che gli studenti imparino di più e meglio grazie agli audiolibri non è una diceria, ci sono le prove, basta vedere i loro voti. Così perlomeno ritiene Denise Johnson, insegnante di Educazione alla Lettura presso il William & Mary College, Virginia, USA.

Chi pensa che gli audiolibri siano una sorta di ‘truffa’ può anche continuare a crederlo, ma a scuola ci sono i dati a parlare. Basta vedere come l'utilizzo degli audiolibri faccia migliorare i curriculum accademici. Per molti studenti americani gli audiobooks non sono solo un'alternativa possibile al libro stampato, ma una vera e propria ‘necessità’.

[Continua]