De Greiff Leon
Leon de Greiff, poeta antioqueño (Medell¡§ªn, 22 luglio 1895 - Bogot¡§¢, 11 luglio 1976). E' stato uno dei poeti colombiani più originali e più importanti. Francisco de As¡§ªs Bogislao de Greiff Haesuler, discendente di un bisavolo svedese, da parte paterna, e da un nonno tedesco da parte materna, studiò al Liceo Antioqueño e fece tre anni di università alla Scuola di Miniere della Università di Antioquia a Medellìn. A 18 anni fu segretario privato del generale Rafael Uribe Uribe, un pò prima che questi fosse assassinato. Formò il gruppo dei "Panidas" con altri dodici intellettuali, tutti giovani sui 20 anni. Fra il giugno e il settembre 1925 pubblicò la rivista "I Nuovi", in cui una "nuova" generazione di giovani poeti assieme a Le¡§®n de Greiff, si fece sentire. Più che una proposta unitaria li univa un desiderio di rinnovamento. Nella letteratura attaccarono i residui ancora presenti del povero romanticismo latino americano e inoltre, il provincialismo; in politica mostrarono delusione per le idee vigenti, che trovavano superate. Nel 1925 de Greiff pubblicò il suo primo volume di poesia: "Tergiversazioni Primo Mamotreto". Da qui in avanti tutte le sue opere furono pubblicate con il corrispondente numero di "mamotreto", come un marchio imposto per il suo disamore verso i fatti della vita, inseparabile dal suo amore giocoso per la lingua. Il secondo "mamotreto" apparse nel 1930. Nel 1936, apparse "Variazioni intorno a niente, Terzo Mamotreto", forse il suo maggior libro contenente i migliori momenti di tutti i suoi temi: l'amore, la poesia come necessità del poeta, nonchè il silenzio e il suo intimo rapporto con la musica, il vuoto, il viaggio e la notte; nessun tema in solitario, ogni tema intrecciato con gli altri. Nel 1970, ricevette il Premio Nazionale di Poesia e a Caracas venne creato un premio di poesia che porta il suo nome.
Prodotti con De Greiff Leon in Schede Biografiche