Valenti Marco
Marco Valenti, architetto di origini palermitane, è nato nel 1960 a Roma, dove vive e lavora. Vive di altro ma ha scritto e scrive diverse cose. Passioni semplici: la lettura, la buona cucina (se la cava bene), il buon bere e la buona musica, gli amici selezionati, la Vespa, qualche viaggio, lo sport. Piccole manie le sue collezioni di tartarughe e di tazze formato mug. 'Un senso alle cose', il suo primo romanzo, è stato scritto a quattro mani, e due teste, con Paolo Scatarzi che è uno dei suoi amici più cari; 'Cinque canti di separazione' è una breve raccolta di racconti; entrambi i libri sono stati pubblicati da Boopen. A giugno 2010 è uscito Cometa e bugie, autoprodotto, con ilmiolibro.it. Continua a scrivere e nel dicembre 2010 produce uno spettacolo teatrale, a Roma, dove presenta alcuni suoi scritti editi e inediti. Nel 2012 ha pubblicato 'Quel colore delle foglie' in autunno (quando stanno per cadere), raccolta di racconti, volutamente eterogenei per tono, ma accomunati dal senso della parola e della sua assenza. Anche in questo caso il libro è autoprodotto. Il suo romanzo 'Rip' è uscito in versione digitale nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore (2014).
Prodotti con Valenti Marco in Schede Biografiche