Maffei Scipione
Scipione Maffei (1675-1755) nacque a Verona e fu uno dei maggiori rappresentanti dell’erudizione settecentesca. Entrò in contatto con numerosi studiosi suoi contemporanei grazie ai numerosi viaggi in varie città d’Italia. Fu un letterato e un intellettuale eclettico: nel 1710 fondò il “Giornale dei letterati”, scrisse numerosi trattati su vari argomenti, uno dei quali ("Della scienza chiamata cavalleresca") in aperta polemica contro i duelli, pratica molto diffusa nel ‘700. Si interessò inoltre di storia ed erudizione con la monumentale opera dedicata alla sua città: “Verona illustrata”. Ma il capolavoro che gli diede fama europea fu la “Merope”, una tragedia che si distingue per la serrata rapidità dell’azione, l’abolizione di prologhi e di cori, e che venne definita da Vittorio Alfieri, il più importante tragediografo del periodo, “l’ottima e sola” fra le tragedie italiane.
Prodotti con Maffei Scipione in Schede Biografiche