Conrad Joseph
Joseph Conrad (J¡§®zef Teodor Nałęcz Konrad Korzeniowski) nasce in Ucraina il 3 dicembre 1857, unico figlio di Eva e Apollo, nobile polacco, scrittore, traduttore e attivista politico. A undici anni viene accolto nella casa dello zio materno Taddeo Bobrowski dopo avere perso, tra il 1865 e il 1869, entrambi i genitori. Vi rimarrà fino al 1874 quando, diciassettenne, decide di dare seguito a una viscerale passione per il mare imbarcandosi a Marsiglia come marinaio semplice su un brigantino diretto in Martinica. Per i successivi vent'anni vivrà navigando sui mari di tutto il mondo, prima al servizio della marina francese e poi di quella britannica. Acquista grande padronanza nell'uso dell'inglese tanto da farne la sua lingua di elezione e nel 1886 ottiene la cittadinanza britannica. La vita di Conrad è avventurosa, immersa in una umanità ai margini, e tale è quella dei protagonisti delle sue opere. Il suo tema fondamentale è la solitudine dell'individuo, in balia dei ciechi colpi del caso di cui il mare è spesso eletto a simbolo. L'eroe solitario di Conrad è quasi sempre un fuggiasco o un reietto, segnato dalla sventura o dal rimorso, stretto parente dell'angelo caduto caro ai romantici, che conquista la sua identità affrontando con stoicismo le prove che il destino gli ha riservato. Nel 1894, a 36 anni, Conrad lascia il mare per dedicarsi alla scrittura diventando un maestro della letteratura inglese. Nel 1896 sposa Jessie George con la quale avrà due figli. "Un reietto delle isole", "Il negro del narciso", "Tifone", "Lord Jim", "Linea d'ombra" sono solo alcuni tra i suoi capolavori ma il suo romanzo più importante e famoso è considerato "Cuore di tenebra", che ripercorre, attraverso il personaggio di Marlow, il viaggio sul fiume Congo che Conrad compie nel 1889 come capitano di un vascello a vapore. In quest'opera analizza i mali dell'imperialismo in Africa e come e quanto venga stravolta la realtà delle popolazioni indigene. Muore il 3 agosto 1924 dopo una vita trascorsa a indagare l'animo umano nelle sue sfumature più scure, cercando attraverso il potere della parola scritta "di fare ascoltare, di fare sentire, ma soprattutto di fare vedere".
Prodotti con Conrad Joseph in Schede Biografiche