Taylor Kressmann Kathrine
Kathrine Kressmann Taylor nacque come Kathrine Kressmann a Portland, in Oregon, nel 1903. Dopo la laurea conseguita all'università dell’Oregon nel 1924, si trasferì a San Francisco. Nel 1928 incontrò Elliott Taylor, il proprietario dell'agenzia pubblicitaria per cui lavorava. Nel giro di due settimane i due si sposarono. Quando il crollo di Wall Street fece chiudere l’agenzia pubblicitaria, la coppia si trasferì in una piccola fattoria nel sud dell’Oregon, allevando i due figli che intanto erano nati, e che sarebbero stati seguiti da un terzo nel 1935. <br>Nel 1938 si trasferirono a New York, dove Elliott lavorò come editore e Kathrine finì di scrivere "Destinatario sconosciuto". Elliott lo mostrò a Whit Burnett, l'editore della rivista Story, che volle pubblicarlo immediatamente. Lui ed Elliott decisero che la storia era troppo intensa per uscire sotto il nome di una donna e diedero a Kathrine lo pseudonimo di Kressmann Taylor, un nome professionale che lei accettò e conservò per il resto della vita, soprattutto grazie al successo di “Destinatario Sconosciuto”.<br>Elliott Taylor morì nel 1953 e Kathrine visse da vedova per i successivi 15 anni, continuando a scrivere e ad insegnare tecniche di scrittura, giornalismo e discipline umanistiche al college di Gettysburg in Pennsylvania. Andò in pensione nel 1966 e si trasferì a Firenze dove assistette all'inondazione dell'Arno. <br>In viaggio verso l'Italia nel 1966 Kathrine incontrò lo scultore americano John Rood che sposò l'anno successivo. <br>In seguito, nel 1995, quando Kathrine aveva 92 anni, Story Press ristampò "Destinatario Sconosciuto", per commemorare il cinquantesimo anniversario della liberazione dai campi di concentramento, e perché, come scrisse l'editore di Story Press, Lois Rosenthal, con il suo “messaggio profondo e senza tempo” il libro meritava un posto permanente negli scaffali delle librerie d'America. Kathrine Kressmann Taylor Rood morì l'anno seguente, nel luglio del 1996, a 93 anni. “Morire”, disse nella sua ultima settimana di vita, “è normale, come nascere”.
Prodotti con Taylor Kressmann Kathrine in Schede Biografiche