Delucchi Adriano
Adriano Delucchi inizia la sua formazione teatrale nel 2004 presso il CCFS, diretto da Antonio Biggio. Durante il suo percorso di studi, viene chiamato come Guest Star negli spettacoli 'Sotto a chi Tocca' di L. Orengo e 'Le allegre comari' di Windsor di W. Shakespeare. Si diploma attore professionista nel 2007 esibendosi ne 'La Cena dei Cretini' spettacolo prodotto dal Teatro Govi. Quasi immediatamente, viene notato e scritturato dalla Compagnia Italiana della Rivista diretta da Marco Oreste Biancalana, e si esibisce nello spettacolo 'Da Adamo alla Tivù' di Ivaldo Castellani. La collaborazione con Biancalana prosegue negli anni a venire con le produzioni ''Avanti c'è pesto' (2008) e 'La storia della tivù' (2010). Nella Stagione 2007/2008 è protagonista delle produzioni del Teatro Govi Favolescion e in 'L'importanza di essere Ernesto' di cui assume anche l'assistenza alla regia al fianco di Antonio Biggio. Nella Stagione 2008/2009 partecipa alle produzioni del Teatro Govi di 'Una Castagna, la Luna', di 'Un Viaggio' e 'La Strana Coppia', nella quale eredita il ruolo di Walter Matthau. Nella Stagione 2009/2010, sempre col Govi, prende parte a 'Il Carnevale degli dèi', dirige 'Il segreto di cala dell'oro' di E. Carta ed E. Cascini ed interpreta il Cavaliere di Ripafratta ne 'La Locandiera' di C. Goldoni. Nella Stagione 2010/2011 è regista dello spettacolo 'Due partite' di C. Comencini, collabora col Quintetto d'Archi del Carlo Felice, portando in scena 'L'arte e il profitto' di Elio Veniali e interpreta Romeo in 'Romeo e Giulietta' di W. Shakespeare. Da febbraio 2011 è donatore di voce presso il Centro Internazionale del Libro Parlato A. Sernagiotto. Nella Stagione 2011/2012 erediterà dal grande Michel Serrault il ruolo di Albin nella commedia francese 'Il Vizietto' di J. Poiret e sarà protagonista de 'Il Tartufo' di Molière.
Prodotti con Delucchi Adriano in Schede Biografiche