Dumas Alexandre (figlio)
Alexandre Dumas-figlio è stato uno scrittore e drammaturgo francese noto soprattutto per il suo romanzo 'La signora delle camelie' a cui si ispira 'La Traviata' di Giuseppe Verdi, e per sue opere teatrali 'Le Fils naturel' e 'Un Père prodigue'. Figlio di Alexandre Dumas-padre (autore de ‘I tre moschettieri’) nasce a Parigi il 27 luglio 1824 e molto presto è messo in collegio. Viene dichiarato figlio naturale di padre e madre sconosciuti. I suoi genitori lo riconoscono solo quando ha sei anni. Dopo una difficile battaglia sostenuta dai genitori per la sua custodia, sarà assegnato al padre. È per questo che serberà per tutta la vita un profondo rancore nei confronti del padre, che manifesterà nelle sue opere, segnate dal tema della disgregazione della famiglia e ispirate ad un certo moralismo. All'età di diciassette anni Dumas abbandona il collegio e si lascia trascinare dalla vita oziosa e galante condotta dal padre. Nel settembre 1844 a Parigi conosce Marie Duplessis, con la quale intratterrà una relazione fino all'agosto del 1845. Sarà questa donna ad ispirargli 'La signora delle camelie' (1848), da cui trarrà l'omonimo dramma del 1852. Negli anni successivi lo scrittore francese affronta, con il suo stile di scrittura brillante, temi assai controversi per l'epoca quali la posizione sociale della donna, il divorzio e l'adulterio. Tra le opere di questo periodo vanno ricordate ‘Démi-Monde’ (1855), ‘L'amico delle donne’ (1864), ‘Le idee della signora Aubray’ (1867), ‘La moglie di Claudio’ (1873), ‘Francillon’ (1887). Dumas vivrà la propria vita come uno dei suoi eroi drammatici, tra torbidi amori e fantastiche avventure. Nel 1894, un anno prima della morte, viene accusato di apologia di reato in relazione all'uccisione del Presidente Carnot da parte dell'anarchico italiano Sante Caserio.
Prodotti con Dumas Alexandre (figlio) in Schede Biografiche