Calvino Italo
Italo Calvino nasce nel 1923 all'Avana (Cuba), dove il padre, agronomo, e la madre, biologa, si trovano per lavoro. Nel '25 la famiglia ritorna in Italia e si stabilisce a Sanremo. Nel '42 è a Torino, alla facoltà di Agraria. Siamo in piena seconda guerra mondiale e l'ambiente culturale torinese, che Calvino frequenta assiduamente, i fermenti politici di contrapposizione al regime fascista fanno crescere la sua coscienza civile. Contrario alla Repubblica di Salò, entra nelle fila dei partigiani nella divisione che opera sulle Alpi Marittime. Con la Liberazione, aderisce al PCI e si iscrive alla Facoltà di Lettere di Torino, dove nel '47 si laurea con una tesi su Joseph Conrad. A Torino collabora al "Politecnico" di Elio Vittorini, e comincia a gravitare intorno alla casa editrice Einaudi. In quell'ambiente "interdisciplinare, aperto alla cultura mondiale", matura la sua vocazione a "scrivere pensando ad uno scaffale di libri non solo di letteratura". In quel primo dopoguerra su suggerimento di Cesare Pavese, sua guida e maestro che di lì a breve, nel 1950, si sarebbe suicidato, scrive il suo primo libro "Il sentiero dei nidi di ragno". A questo romanzo, con cui si rivela il più giovane e dotato tra gli scrittori neorealisti, segue il volume autobiografico "Ultimo viene il corvo" (1949). Nel '52 pubblica "Il visconte dimezzato" e nei tre anni successivi altri racconti e romanzi. Intanto lavora assiduamente a un progetto nuovo che lo appassiona particolarmente. Si tratta delle "Fiabe italiane", raccolta di antiche fiabe popolari, pubblicate nel novembre del '56 e che lo consacrano come favolista. Ma il 1956 è un anno fondamentale soprattutto per la sua posizione politica: Calvino abbandona il partito dopo i tristi fatti di Ungheria e critica l'immobilismo del PCI di fronte alle violenze dell'Armata rossa. Continua a scrivere e viaggiare, fonda con Vittorini "Il Menabò". Nel '60 esce con "I nostri antenati" che comprende la trilogia di romanzi fantastici e allegorici sull'uomo contemporaneo: "Il visconte dimezzato, Il barone rampante, Il cavaliere inesistente" . Ormai è uno scrittore affermato. Nel '62, in occasione di un ciclo di incontri letterari, conosce a Parigi la sua futura moglie, la traduttrice argentina Esther Judith Singer che sposerà a L'Avana il 19 febbraio del 1964. A Cuba ha anche occasione di incontrare Ernesto Che Guevara. Tornato in Italia pubblica i racconti "La giornata di uno scrutatore", "La speculazione edilizia" e "Marcovaldo ovvero Le stagioni in città", arricchito dalle illustrazioni di Sergio Tofano. Nel 65 1'Einaudi pubblica le "Cosmicomiche". A Parigi, dove ormai si è trasferito con la famiglia dal '67, frequenta Raymond Queneau, del quale traduce "I fiori blu", ed entra in contatto con il suo gruppo OuLiPo (Ouvroir de Litt¡§¦rature Potentielle) di cui condivide la base teorica: l'ispirazione letteraria deve adattarsi a una serie di procedure e vincoli di semiotica e matematica, costrizioni grammaticali, lessicali, di struttura. Sono del '68 la raccolta di racconti "Ti con zero" e "La memoria del mondo e altre storie cosmicomiche". E' ne "Il castello dei destini incrociati" (1969-73) e ne "Le città invisibili" ('72) che emerge la nuova concezione, definita "letteratura combinatoria", che Calvino ha ormai maturato. Nel '72 inizia una collaborazione con il Corriere della sera che durerà fino al '79. Scrive per la radio RAI i dialoghi "Montezuma" e "L'uomo di Neanderthal". Nel '75 inizia un altro periodo di intensi viaggi di cui dà testimonianza nei suoi articoli su varie riviste. Nel '79 pubblica "Se una notte d'inverno un viaggiatore" e nel 1983 esce "Palomar" pubblicato da Einaudi, per la quale cura anche l'introduzione ad "America" di Franz Kafka. L'anno successivo, proprio mentre lavora a una serie di conferenze ("Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo millennio", poi pubblicate postume) che dovrà tenere presso l'università di Harvard, Italo Calvino è colto da un ictus. Muore il 19 settembre 1985.
Prodotti con Calvino Italo in Schede Biografiche
page-loader Caricamento in corso...